YAMAHA V-MAX 1200

Street Racer

Difficilmente troviamo in giro una VMAX elaborata o trasformata, la struttura del telaio, il motore e il serbatoio sotto la sella impone interventi decisi e invasivi.

RSS
Facebook
YouTube
Instagram
Risorsa 1

Yamaha V-Max – STREET RACER

La Yamaha V-Max è stata una delle moto più apprezzate della casa di Iwata, decine di migliaia di veicoli venduti a cavallo tra il 1985 e il 2009, suo ultimo anno di produzione. Il motore V4 da 1198 cm2 e 145 cavalli di potenza è entrato nella storia del motociclismo, proprio quello che Yamaha intendeva fare, quando a metà anni ’80 decise di dare una svolta alla sua produzione, partendo proprio con questa cruiser.

Difficilmente troviamo in giro una VMAX elaborata o trasformata, visto che la struttura del telaio, il motore e il serbatoio sotto la sella impone interventi decisi e invasivi. Ma Giuseppe De Stefano non si è scoraggiato e quando ha preso in esame la moto di Domenico, ha subito dato vita a una serie di idee, rendendo la VMAX un’autentica Street Racer.

Si è partiti con un budget limitato e nostra capacità è stata quella di riuscire a contenere il costo preventivato. Il lavoro più intenso è stato svolto sulla parte centrale e posteriore della moto, soprattutto sul telaio che è stato completamente ricostruito per rialloggiare il serbatoio carburante sotto la sella. Quest’ultima ha goduto di un sistema inedito di apertura a ribalta per accedere al tappo serbatoio. Resta la cover sul filtro dell’aria, che però ha acquisito in luogo del tappo una ghiera con contagiri motore, che è quello di serie.

Si è conservato gran parte dell’anteriore con la forcella che è stata accorciata e alla quale sono stati associati i semi-manubri. Reintegrato il faro anteriore originale, ma anche i comandi freno e frizione sono quelli di serie, opportunamente revisionati e bruniti, insieme ad altri elementi estetici della moto, che inizialmente erano cromati. Anche gli inserti del motore hanno ricevuto questo trattamento. A vista si nota subito anche il riposizionamento dei fianchetti con la sigla VMAX, sono rialzati e anch’essi sono stati bruniti.

Abbiamo recuperato anche i cerchi, dopo averli riparati, sono stati verniciati e infine fresati con punti equidistanti, che hanno reso l’aspetto della VMAX più aggressivo.

Gli unici prodotti after market equipaggiati dalla VMAX Street Racer sono i due mono posteriori della YSS e la fanaleria del retrotreno con luci led per posizione, stop e indicatori di direzione.

Altro punto di forza di questa moto e dove si è lavorato duramente a mano sono gli scarichi. Un doppio in 1 con 2 terminali finali interamente disegnati con Autocad, sezionati e saldati con ore di lavoro a mano. Rappresentano forse la vera chicca della nostra VMAX e piacciono a chiunque ne incontri lo sguardo.

VMAX Street Racer era solo a metà dell’opera quando abbiamo deciso di portarla nel nostro stand a Napoli Motori Expo 2017, ma è piaciuta così tanto alla rivista Special Cafè presente alla manifestazione, che ha voluto premiarci come la miglior moto dell’intera manifestazione. Un omaggio che ci ha molto inorgoglito data la fama e l’importanza di questa testata.

logo mdc special parts

MDC SPECIAL PARTS

KIT PEDANE

SCARICO

BRUNITURA FIANCHETTI

KIT COMANDI

PIASTRA PORTATARGA

SCOPRI DI PIU' SUL NOSTRO CATALOGO ONLINE OPPURE CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI